Single a Natale: cosa fare per non sentirsi troppo soli

Guida Guida

La solitudine per i single tende a farsi sentire di più durante le feste di Natale, ma ci sono tanti modi per non soffrire troppo in questo periodo dell’anno.

La solitudine per i single tende a farsi sentire di più durante le feste di Natale, ma ci sono tanti modi per non soffrire troppo in questo periodo dell’anno.

Il Natale è una festa strana, a metà fra l’amore e l’odio per moltissime persone. Natale significa vacanza, relax dalla routine, momento di pausa del lavoro. Ma Natale significa anche feste obbligate, sorrisi di circostanza, pranzi e cene coi parenti che non si ricordano neanche del tuo compleanno, Capodanno rigorosamente da festeggiare.

Succede, così, che a Natale i single che durante il resto dell’anno ostentano una certa sicurezza circa la propria condizione sentimentale, tentennino un po’, barcollando nel momento in cui tutti ricevono regali di coppia, mentre loro si ritrovano a dover spacchettare i classici "calendari orrendi e dove trovarli" o a doversi sentir dire “Tra i buoni propositi del tuo nuovo anno ci sarà quello del fidanzato, no?”.

Come sopravvivere a un Natale da single?

Intanto, bisogna partire da questa consapevolezza. Che, per quanto le persone che ci circondano possano autoproclamarsi campioni di empatia, alla fine succede che per Natale tutti si dimenticano cosa vuol dire avere fra gli amici qualcuno che è veramente solo durante le feste. Circondati da persone felici e divertite, il desiderio di voler fuggire a tutti i costi dalle gioie forzate del Natale potrebbe diventare l’unico regalo che si vuole ricevere.

L’atmosfera ovattata che si respira in questi giorni potrebbe diventare irrespirabile, ma non è impossibile fare qualcosa per sentirsi meglio e continuare a convivere con la solitudine che, invece, nei restanti giorni dell’anno, non pesa poi così tanto. Quello che bisogna cercare di fare è creare un nuovo rito che possa permettere di dare un senso tutto nostro a questa festa. Se l’anno precedente si era fidanzati e quest’anno lo si passa per la prima volta da single, probabilmente il cambiamento potrebbe farsi sentire sulla propria pelle in modo molto brusco. Questo non vuol dire che non si possa stare bene, ma che sarà necessario creare una nuova tradizione, modificando l’ideale e le aspettative che fino a questo momento erano state associate al Natale.

natale single

Foto: Wavebreak Media Ltd © 123RF.com

Cosa fare se si è single a Natale?

Sono tante le decisioni che si possono prendere per alleggerire la pesante solitudine delle feste. Si deve partire con l’idea che si può avere il controllo totale della propria vita, pure in questo periodo dell'anno: Natale non deve essere un giorno passato a vedere le foto degli altri sui social, ma una festa nella quale possiamo decidere di fare quello che più ci piace.

Ottimizzare i tempi facendo qualcosa di stimolante può essere un’idea per iniziare. Tra i tanti consigli che si possono dare per cercare di rendere il Natale un momento un po’ meno triste per chi è single, abbiamo:

  • quello di prenotare una vacanza in un posto in cui non si è mai stati, per esempio all’estero. Organizzare un viaggio e poi viverlo è un modo perfetto per tenere impegnata la mente e sentirsi meno in balia della condizione di finta felicità perenne che caratterizza le feste;
  • fare volontariato con gli animali (se li amate), o in mense o servizi sociali che si attivano per preparare da mangiare ai più bisognosi. Un modo per guardare le cose da una nuova prospettiva, per conoscere altri mondi, sentendosi utili e meno soli.
  • dedicarsi dei momenti, per esempio passando tanto tempo a prepararsi per poi uscire: amici, colleghi e, perché no, persone nuove che magari stanno viaggiando sulla stessa lunghezza d’onda, potrebbero essere il giusto espediente per allontanare il tarlo della solitudine dalla testa. Almeno per un po’.

Foto apertura: Nicoleta Ifrim-Ionescu © 123RF.com

Amore e coppia
SEGUICI