La storia di Giuliana Gamba: la prima donna regista di porno

Notizia Notizia

Ancora oggi i film di Giuliana Gamba, prima regista donna di porno, sono omaggiati dai festival cinematografici di tutto il mondo. Scopriamo la sua storia.  

Oggi applaudiamo Erika Lust oppure Ovidie (soprannominata "Intello du Porno"), ma prima di queste donne che oggi mettono in scena un porno pensato per le donne, in Italia c'era Giuliana Gamba. Nota nell'ambiente con lo pseudonimo di Therese Dunn, questa donna pesarese è una dei ribelli che negli anni Settanta hanno usato il linguaggio erotico per rivendicare cose che oggi ci sembrano scontate, come il diritto all'orgasmo.

Chi è Giuliana Gamba, la prima donna regista di porno

Giuliana ha iniziato il suo cammino con la voglia matta di rompere con il perbenismo della sua Pesaro e della sua famiglia. Sognava di diventare regista e Joe D’Amato, pseudonimo di Aristide Massaccesi, uno dei più prolifici registi porno e non solo d'Italia, gliene diede la possibilità.

Si mise alla prova sul set, dove scoprì un clima rilassato, non da schiavitù sessuale. Del resto per lei, romagnola, "il sesso era un gesto leggero come un balletto". Fu D'Amato a proporle di girare un film porno da regista, e con sua cognata idearono la storia di Claude e Claudine, le porno cuoche.

giuliana gamba

Foto: LaPresse

Il porno di Giuliana Gamba: un passo verso la liberazione sessuale

Fu invitata al Maurizio Costanzo Show per raccontare l'erotismo delle donne, ma in quegli anni Giuliana diventò solo "quella che faceva i film porno". Non era il tempo giusto per la sua ironia, così ben raccontata in Profumo. Persino le femministe la guardarono con sospetto. Solo ora la sua esperienza viene esaltata come un passo importante per la vera liberazione sessuale.

Il diritto all’orgasmo, la libertà nelle scelte sessuali, diamo tutto per scontato, ma chi ha portato a questo? Un gruppo di ribelli", ha sottolineato Gamba in un'intervista.

Tuttavia Giuliana Gamba, conosciuta nell'ambiente con lo pseudonimo di Therese Dunn e John Costa, smise molto presto col porno. Dopo soli tre film avvertì che anche questo genere era diventato un oggetto di consumo, le persone che ci lavoravano hanno smesso di piacerle.

Giuliana Gamba: "Orgoglio Porno"

Alla sua esperienza è dedicato Porno & libertà, un documentario di Carmine Amoroso che offre uno sguardo appassionato sulle dinamiche libertarie di alcuni personaggi anticonformisti e un po’ folli che negli anni sSettanta ruppero con il puritanesimo sessuale. Fra loro ci fu anche Giuliana Gamba e i suoi film.

"Come c’è l’orgoglio gay ora sento un certo orgoglio porno, la sensazione di aver fatto una cosa che non ha fatto nessun altro - spiega Gamba in un'intervista -. Dopo quarant’anni lasciatemi almeno questa soddisfazione". Oggi Giuliana tornerebbe a girare porno, per raccontare il nuovo modo di vivere il sesso da parte delle donne. 

Foto di apertura: Facebook Giuliana Gamba

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI