Sanremo 2019, i voti ai look della quarta serata

Classifica Classifica

Fra Baglioni in veste Torero Camomillo e la grinta del duo Bertè-Grandi, anche la quarta serata è scivolata via senza troppe emozioni, nemmeno negli outfit: ecco tutti i promossi e i bocciati.

Il venerdì di Sanremo è ormai conosciuta come la serata dei duetti. I cantanti in gara chiamano sul palco colleghi illustri per rivisitare con loro i brani in gara, regalando a volte versioni più interessanti rispetto a quelle in gara.

Se alcune canzoni ci hanno emozionato più di altre - bellissima la versione Nek-Marcoré di Mi farò trovare pronto o la Rose Viola di Ghemon-Diodato -, sul fronte stile nessuna novità all'orizzonte. Nero, nero, nero e, quando c'è del colore, si esprime in forme sbagliate.

Ecco tutti i look promossi e bocciati di Sanremo 2019.

Virginia Raffaele - voto 7 e mezzo Promossa!

Dopo la sbandata di ieri, i costumisti hanno deciso di tornare a fare il loro lavoro, sfruttando il fisico statuario di Virginia Raffaele. Eccola, bellissima, in un lungo abito scintillante firmato Philosophy di Lorenzo Serafini con gioielli Chopard. La stessa maison ha firmato anche il secondo vestito, ancora molto elegante, nero e scintillante. Bellissima, ma senza alcun azzardo.

Claudio Baglioni - voto: 5 Bocciato!

Ieri si è voluto aggiungere agli abiti quel brillìo che al Festival quest'anno manca decisamente. Tuttavia col "dirottatore artistico" hanno decisamente esagerato. Il primo abito della serata, firmato Ermanno Scervino, ricordava troppo la carta stagnola.

Col secondo abito, con tanto di giacchetto corto e collo alla coreana, Baglioni sembrava un torero. Sì, Torero Camomillo. Eccolo assieme a Ligabue.

Poi è stata la volta del look total black di velluto nero con "centrotavola" natalizio a contornare i reverse. Tutto da rifare.

Claudio Bisio - voto: 6 Promosso!

Stiracchiata sufficienza per Claudio Bisio, che del trio di presentatori resta quello disposto ad osare di più sui colori. Per lui un completo Etro con giacca di velluto decorata con un motivo molto in linea con Sanremo 2019: le feuilles mortes, le foglie morte.

Cristina D'Avena - voto: 5 e mezzo Rimandata!

Ok, è Cristina D'Avena e può fare quel che vuole, resta carina è amatissima lo stesso. Ma il vestito scelto per il duetto con Federica Carta e Shade è sembrato un po' troppo creativo. Peccato.

Francesco Motta con Nada - voto 7 Promosso!

Oltre a vincere il premio della serata, dedicato ai migliori duetti, Motta vince anche sul fronte outfit, rimanendo originale con eleganza grazie al completo pantalone e camicia verde acqua di Gucci. Accanto a lui una fichissima Nada.

Ghemon con Diodato - voto: 3 Bocciato!

In tutte e tre le serate in cui si è esibito ci ha messo a dura prova con look che, dall'essere originali, si sono rivelati solo essere brutti. Per la quarta serata, in cui ha duedatto con Diodato - che ha scelto una camicia quasi a tema natalizio - Ghemon ha sfoggiato una specie di camicia di forza slacciata firmata Lanvin. Dios mio.

Mahmood con Gue Pequeno - voto: 6 Promossi!

Qui c'è da fare una media. Mentre Mahmood continua a conquistare l'Ariston con la sua canzone orecchiabilissima, resta umile sull'outfit e osa un po' solo sui pantaloni. A caricare il duetto è Gue Pequeno in abito Moschino rosso che spiazza tutti, proponendo un look da torero: magari è Baglioni Camomillo ad averlo consigliato. La media dei due voti gli fa strappare la sufficienza.

Anna Foglietta - voto: 8 Promossa!

Direttamente dal Dopofestival, Anna Foglietta ha dimostrato che non servono grandi numeri per incantare: basta un abito nero, quello giusto, e tanta simpatia e mestiere.

Loredana Bertè e Irene Grandi - voto 7 Promossa!

Grintose, energiche e soprattutto coscienti della propria femminilità: Loredana Bertè e Irene Grandi hanno duettato sul palco sulle note di Cosa vuoi da me, un po' un messaggio rivolto a critici e pubblico che le hanno per anni amate e odiate. Ieri sono salite sul palco e ci hanno conquistati. Mentre Loredana Bertè ha indossato un abito uguale ai precedenti, solo di un colore diverso, per Irene Grandi la tuta larga ma allo stesso tempo sensuale ha fatto il suo dovere sul corpo dell'artista. Stupende!

Anna Tatangelo con Syria - voto: 7 e mezzo Promosse!

Anche se Anna Tatangelo assomigliava più a Fred Astaire che alla bellissima se stessa, in duo con l'amica di sempre Syria hanno creato una coppia molto bella, grazie anche al bellissimo abito di quest'ultima, che ha esibito una scollatura invidiabile per qualsiasi donna.

Foto: LaPresse

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI