Kitsch come autopunizione dell'arricchito: 9 elementi di arredo per dire "cattivo gusto"

Guida Guida

Gli interni delle villette sequestrate al clan dei Casamonica ricordano la serie Suburra: sfarzo e opulenza che superano il lusso e precipitano nel kitsch.

Sculture d’oro, arredamento barocco, soffitti dipinti e tende di broccato: tra i tanti risvolti connessi agli sgomberi delle villette abusive dei Casamonica in zona Quadraro, nella periferia est di Roma, ce n’è anche uno che poco ha a che fare con la cronaca, e molto con il buono (o cattivo) gusto. Parliamo dello stile scelto dal clan per arredare le case, uno sfarzo che supera il confine del lusso per straripare nel kitsch.

I video girati dalla polizia di Roma all’interno delle villette, infatti, mostrano un tripudio di ori, marmi, pelle e altri materiali preziosi che, uniti a soprammobili, statue e cornici in stile greco sui controsoffitti, dal punto di vista dell’arredamento fanno l’effetto di un pugno in un occhio.

A osservare l’interno delle villette, infatti, è impossibile non pensare al ritratto che Michele Placido ha fatto del mondo criminale di Roma e di Ostia in “Suburra”, prima film e poi serie tv Netflix: ecco i 9 elementi super kitsch che abbiamo notato.

La statua della tigre

Impossibile non notarla, posizionata ad arte davanti al grande specchio in corridoio nell’atto di ruggire.

La sedia trono

Dorata, con inserti in velluto bordeaux, ricorda un po' quella della trasmissione "Uomini e Donne" (dove appunto ospita i "tronisti" da corteggiare). Il premier Conte l'ha definito "il trono dell'illegalità".

Il maxi televisore al plasma

Immancabili i televisori, presenti in ogni stanza. In alcune, però, la tv è addirittura incorniciata, come a sottolinearne l’importanza.

Il cavallo d’oro

Altro elemento che ha catturato gli sguardi, la statua del cavallo d’oro con le zampe davanti sollevate che svetta su un elaboratissimo piedistallo.

I vasi cinesi

I vasi di porcellana altezza uomo sono un altro dettaglio che ha attirato l’attenzione di chi è entrato nelle villette: persino il premier Giuseppe Conte si è soffermato a guardarli, e toccare gli altri elaborati soprammobili di ceramica disseminati su tutte le superfici.

Le tende d’oro

Bagliori dorati anche alle finestre con i tendaggi color oro, in pendant con le statue e con i dettagli del bagno, dalla rubinetteria al portasapone.

La specchiera e l'orologio ispirati a Versailles

Capolavori barocchi che non avrebbero sfigurato alla corte del Re Sole: riccioli e spirali dorate, stucchi, decori e, nel caso della specchiera, lussuosi candelabri sul piano di marmo.

Il letto a baldacchino

Lady Oscar ci si sarebbe adagiata volentieri, su questo "sobrio" giaciglio, tra un duello e l'altro.

Gli armadi barocchi

Perfettamente integrati nel contesto, con fregi ed intarsi dorati, a custodire il guardaroba dei Casamonica.

La culla regale

Per i sogni d'oro dei baby Casamonica un lettino con imbottitura di raso e decori in legno placcato in oro.

Foto: Carlo Lannutti/LaPresse

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI