Passione arredamento: come diventare interior designer

Guida Guida

L'interior designer, o arredatore d'interni, è il professionista che si occupa di progettare e arredare gli spazi living o lavorativi: ecco come lo si può diventare.

L'interior designer, o arredatore d'interni, è il professionista che si occupa di progettare e arredare gli spazi living o lavorativi: ecco come lo si può diventare.

Se l’arredamento è la vostra passione, trascorrete ogni momento libero a spulciare cataloghi, siti e riviste specializzate e gli amici chiedono sempre il vostro parere quando si tratta di rinnovare casa, forse è arrivato il momenti di rivalutare la propria carriera professionale e… provare a diventare designer d’interni!

Chi è l’interior designer

L’interior designer, o designer d’interni, è una figura professionale che si occupa di progettazione e arredamento degli ambienti interni di un immobile, che si tratti di un ufficio, un negozio o un’abitazione.

Il compito di un designer d’interni è quello di valutare attentamente le caratteristiche dell’immobile e gli spazi - interni, ma anche esterni in caso di giardini e verande - e di suggerire al cliente come ottimizzarli e trasformarli in un progetto definito in cui le sue esigenze e preferenze di stile vengono concretizzate e valorizzate.

Come diventare interior designer

Per diventare designer d'interni, una professione che negli ultimi tempi sta acquisendo sempre più notorietà, ci sono principalmente due strade: la prima prevede l’iscrizione a università e accademie che dedicano il piano di studi alla formazione in design e progettazione d’interni (e che consentono in certi casi di aprire uno studio di architettura o uno studio interior designer una volta ottenuta la laurea), la seconda è seguire corsi altamente specializzati. Qualche esempio? Si va dal Politecnico di Milano all’Istituto Europeo di Design passando per  la Nuova Accademia di Belle Arti, la Domus Academy, l’Accademia Italiana di Roma e l’Istituto d’Arte Applicata e Design di Torino.

La teoria va poi affiancata alla pratica: la gavetta è fondamentale, e riuscire a trovare un progettista d’interni già affermato disponibile a fare da tutor e “guidarvi” durante i primi anni è il primo passo per avviare una solida carriera.

In generale, affrontare la progettazione d’interni richiede preparazione, dedizione e impegno: lo studio è importantissimo, ma anche il continuo aggiornamento professionale e personale sulle nuove tecniche, gli strumenti e le tendenze. Leggere libri sul design d’interni è un ottimo modo per rinfrescare le proprie conoscenze e prendere spunto, così come seguire su instagram designer famosi che sfruttano il social network dedicato alla fotografia per condividere il loro lavoro.

Casa e fai da te
SEGUICI