Come fare un controsoffitto in cartongesso

Guida Guida

Costruire un controsoffitto in cartongesso per abbassare il soffitto o nascondere travi e impianti elettrici è uno degli interventi edilizi che più frequentemente vengono realizzati. 

Costruire un controsoffitto in cartongesso per abbassare il soffitto o nascondere travi e impianti elettrici è uno degli interventi edilizi che più frequentemente vengono realizzati. 

Per nascondere alcune imperfezioni del soffitto e travetti in cattivo o semplicemente per abbassare un soffitto troppo alto hai mai pensato di costruire un controsoffitto in cartongesso? E’ sicuramente la soluzione più semplice, veloce ed economica che tu possa adottare.

I pannelli di cartongesso, devono essere opportunamente fissati a strutture di profili metallici, ma se la soffittatura è sotto a un solaio di legno, i pannelli possono essere fissati direttamente alle travi, meglio se sono applicati disponendo i lati lunghi perpendicolari alle travi del solaio.

In fase di progettazione devi prevedere la presenza o meno di una camera d’aria tra il soffitto vero e proprio e il controsoffitto per inserirvi materiale isolante termoacustico oppure per predisporre l’impianto elettrico necessario al fine di ospitare faretti ad incasso.

Se non hai travi in legno a cui attaccare i pannelli, dovrai creare una struttura portante posizionando dei travetti a 50 centimetri uno dall'altro e dei listelli di legno, fissati al muro con dei tasselli, lungo tutto il perimetro della stanza.

I pannelli di cartongesso vanno fissati alla struttura portante con chiodi o delle viti autofilettanti: se scegli i chiodi opta per quelli a testa conica, lunghi almeno 50 millimetri, e piantali a circa 15 centimetri uno dall'altro.

Una volta terminata la posa di tutti i pannelli, ricordati di stuccare i giunti e le teste dei chiodi, quindi carteggia con carta vetrata lo stucco asciutto e infine tingi il controsoffitto con la vernice desiderata.

photo DSC_0013 via photopin.com

Controsoffitto-ripostiglio

Se vuoi realizzare un controsoffitto-ripostiglio devi opportunamente rinforzare la struttura e ancorarla adeguatamente al vero soffitto: tieni presente che puoi depositare solo oggetti di peso compatibile con la resistenza al carico dei pannelli di cartongesso. 

Casa e fai da te
SEGUICI