Aerosol nei bambini, pro e contro

Guida Guida

Con l'arrivo della stagione più fredda iniziano i mali di stagione, e la domanda sorge spontanea: l'aerosol è davvero efficace?

Arriva l’autunno, le temperature calano e, soprattutto per i bambini che vanno all’asilo, torna il periodo delle infreddature: raffreddore, tosse e febbre sono malesseri stagionali con cui molte mamme devono fare i conti, e l’aerosol spesso diventa l’alleato più fidato cui rivolgersi per portare un po’ di sollievo ai piccoli.

Aerosol e bambini: le cose da sapere

Recenti studi hanno però dimostrato che non sempre l’aerosol è la soluzione migliore per trattare il raffreddore: stando a quanto sostenuto dalla dottoressa Susanna Esposito, professoressa ordinaria di Pediatria all’Università di Perugia e presidente dell’Associazione mondiale per le malattie infettive e i disordini immunologici, l’aerosol sarebbe infatti inutile nel 50% dei casi.

Meglio, sostengono molti pediatri, procedere con lavaggi nasali per liberare le vie respiratorie e regolare la temperatura in casa umidificando l’aria e mantenendo il piccolo idratato.

Foto: Danil Chepko © 123RF.com

Aerosol, quando non è efficace

I farmaci usati nell’aerosol sono infatti poco efficaci in caso di malesseri stagionali come il raffreddore, l’otite e la tonsillite (il banale mal di gola dovuto a un colpo di freddo). Si tratta, solitamente, di cortisonici e broncodilatatori mescolati a soluzione salina che vengono somministrati attraverso nebulizzazione, andando ad agire direttamente sulle mucose infiammate, ma i mali stagionali sono solitamente causati da virus e non vanno trattati con il cortisone: tra gli effetti collaterali di un uso ingiustificato e prolungato secondo gli esperti si possono elencare candidosi, voce rauca, tremori e tachicardia.

Aerosol, quando va usato

L’aerosol, e in generale i cortisonici inalatori e i broncodilatatori, sono invece assolutamente consigliati quando si ha necessità di ridurre in maniera rapida ed efficace infiammazioni e gonfiori, e dunque in caso di asma bronchiale, asma cronica e laringite acuta stenosante infettiva, detta anche “croup”.

Foto apertura: Georgiy Datsenko © 123RF.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI