Come diventare fashion influencer

Notizia Notizia

Per molti le fashion influencer sono solo delle ragazze nullafacenti, che saltano da un party all'altro e si godono gli omaggi dei brand. Ma riuscire a influenzare i gusti dell'audience sui social non è un lavoro per tutti ...

L'apripista è stata Chiara Ferragni. Oggi 13,8 milioni di follower sognano di diventare come lei, di vivere pubblicizzando vestiti, invitati nelle location più lussuose del mondo e nei ristoranti più appetitosi, senza dover sborsare un euro. È la "dura" vita della fashion influencer: saltare da un party all'altro e creare post da migliaia di like ogni giorno. Ma intraprendere questa carriera non è impossibile: basta seguire qualche consiglio.

Ecco come diventare fashion influencer.

Chi è il fashion influencer

Iniziamo col dire che il fashion influencer è un utente dei social che, meglio di altri, ha compreso le dinamiche di piattaforme come Facebook, Instagram e Twitter e le sfrutta per raccogliere consensi. Questo obiettivo è raggiunto attraverso dei contenuti creati ad hoc per pubblicizzare prodotti di aziende affini ai propri interessi. Nel caso del fashion influencer, quel settore è la moda.

Oltre ad avere un proprio profilo, il primo passo per essere un fashion influencer è seguire i competitor più affermati. Tenere d'occhio i loro post e i contenuti pubblicati può aiutare a trovare la giusta ispirazione.

Foto: Elnur Amikishiyev

Più che competenze tecniche, per fare il fashion influencer è necessario avere passione per il mondo della moda e per i social network. Il tempo che vi toccherà trascorrere tra notifiche e interazioni con gli utenti potrebbe superare la mezza giornata: sì, perché i social devono essere il vostro pane quotidiano.

Questo richiede anche la necessità di essere ben organizzati, per poter pubblicare i contenuti giusti con continuità e la corretta frequenza. Serve un vero e proprio piano editoriale, come se il vostro profilo social fosse un quotidiano.

Interagire con il pubblico è molto importante: rispondere a like e commenti aumenterà l'engagement. Altrettanto importante però è interagire con i brand che vi interessano per suscitare la loro curiosità e iniziare a collaborare con loro.

Ma quello che conta di più è il gusto personale. Per fare il fashion influencer bisogna saper incuriosire, stupire con gli accessori più ricercati e gli abbinamenti apparentemente impensabili. Una fuoriclasse in questo è senz'altro Anna Dello Russo.

Foto: LaPresse

Quanto guadagna un fashion influencer

Mentre la Spagna lancia un corso di laurea per diventare fashion influencer, chiediamoci: ma quanto si guadagna con questo "lavoro"? Sì, perché fatto bene, con passione e impegno, questo hobby può trasformarsi in una vera professione con introiti interessanti.

Secondo quanto riporta eMarketer negli Stati Uniti gli influencer dei social network hanno generato un traffico di circa 570 milioni di dollari nel 2016. Ad esempio per un post sponsorizzato sul profilo di Chiara Ferragni la cifra da investire è di 12mila dollari. Ma c'è chi chiede di più. Jennifer Selter, specializzata in sportware e fitness, con 12 milioni di follower attivi, chiede 15 mila dollari.

Se avete appena iniziato ovviamente non potete chiedere a un brand queste cifre. Ma il costo per post aumenterà in proporzione al numero di follower conquistati. Quindi non resta altro da fare che lavorare e condividere! 

Immagine di apertura: Elnur / 123RF Archivio Fotografico

Hobby e tempo libero
SEGUICI