«Ho scoperto che il ragazzo della mia migliore amica la tradisce: dirlo o non dirlo?»

Grazia ha scoperto che il ragazzo della sua migliore amica la sta tradendo. Sa che raccontarle tutto è la cosa giusta da fare, ma a volte la verità può fare davvero male, soprattutto se la persona in questione ha già sofferto troppe volte e sta per sposarsi.

Ciao Maya,

ti scrivo perché avrei assolutamente bisogno di un consiglio. Ho scoperto che il ragazzo della mia migliora amica la tradisce.

L’ho scoperto per caso, una sera, tornando a casa. Mi sono fermata a comprare del tabacco e lui era lì. Con una ragazza visibilmente molto più giovane. Mi stavo anche avvicinando per salutarlo, perché non mi ero effettivamente resa conto della situazione. Poi hanno iniziato a baciarsi e a quel punto ho tirato su il cappuccio sulla testa e mi sono defilata nel modo più discreto possibile...

Sì, lo so cosa dovrei fare: andare subito da lei, Giulia, e raccontarle esattamente quello che ho visto. Il punto è che ha sofferto troppe volte ed è stata già tradita. L’ultima volta che le è successa una roba simile è caduta in un periodo nero dal quale riprendersi è stato difficilissimo. In più, fra qualche settimana si sposano.

Chi sono io per mettermi in mezzo? Per rovinare la sua felicità, adesso che la vedo così serena dopo così tanto tempo?

Cosa dovrei fare?

Grazia

Cara Grazia,

quando mi ritrovo in una situazione scomoda, cerco sempre di mettermi dall’altro lato. Il mondo assume sempre sfaccettature mai viste quando lo si guarda con gli occhi di un altro, toni più brillanti, dettagli che non si era stati in grado di cogliere.

Se tu fossi Giulia, vorresti vivere dentro a una bugia? Okay, supponiamo che lui comunque la ami e che abbia una relazione parallela perché la persona con la quale esce lo fa sentire:
più giovane;
più sicuro di sé;
più desiderato.

Ma è proprio questo il nocciolo della questione: potresti mai amare qualcuno che ti mette un anello al dito, che giura davanti a tutti di voler stare con te per il resto della sua vita e poi, a tua insaputa, si perde negli occhi di un’altra? Si rotola tra le sue lenzuola? Magari fa le stesse promesse anche a lei che, rendendo celibe l’anulare mentre è in sua compagnia?

Se qualcuno potesse salvarti da tutto questo, avvisarti della presenza di un iceberg prima che la tua vita coli definitivamente a picco, non vorresti che lo facesse? Preferiresti davvero vivere in una bolla per qualche momento in più di finta felicità?

Farà male, questo è certo. Giulia potrebbe anche non capire all’inizio e guardarti come la persona che le ha portato via un altro pezzo di cuore. Ma poi si renderà conto che le hai solo fornito una scialuppa di salvataggio, un salvagente, che l’hai allontanata dall’ennesimo pescecane, prima che il suo morso la divorasse in un solo boccone, facendo a brandelli ogni parte di lei, non solo il cuore.

Dalle un motivo per gettarsi di nuovo in mare e ricominciare a nuotare. La tua presenza rimarrà l’isola più sicura nella quale naufragare, quella dove è custodito il tesoro più bello: la vostra amicizia. Non lasciarla nella rete nella quale è rimasta intrappolata. Nella sua testa, sta sguazzando nell’oceano, ma sappiamo benissimo che è bloccata in un acquario.
 

Ti abbraccio,

Maya
 

Hai una domanda per Maya? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Foto: Cheangchai Noojuntuk - 123.RF

Maya risponde...

SEGUICI