Come celebrare la Festa della Donna: le iniziative della salute (prima parte)

Guida Guida

L'8 marzo per molte donne sarà la giornata della prevenzione grazie a iniziative a favore della salute

L'8 marzo per molte donne sarà la giornata della prevenzione grazie a iniziative a favore della salute

L’8 marzo è la giornata delle donne da quando nel 1908 a New York, persero la vita 129 donne a seguito di un incendio doloso all’interno dell’industria tessile dove lavoravano.

Le donne operaie, in sciopero contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare, vennero chiuse all’interno dello stabilimento dall’allora proprietario e arse dalle fiamme. L’otto marzo è pertanto il giorno del ricordo ma anche di lotta internazionale a favore delle donne.



Nel 2012 i soprusi, le violenze, le discriminazioni contro le donne, non sono ancora cessate, soprattutto in alcuni Paesi Africani e Asiatici dove ogni anno più di mille donne all'anno muoiono di parto o gravidanza e, in molte regioni subiscono ancora la mutilazione dei genitali.

 

  • Per questo l’8 marzo si terranno molteplici iniziative come quella promossa da Aidos che dal 1981 promuove e tutela i diritti, la salute e la dignità delle donne del sud del mondo.
  • L’iniziativa vede la collaborazione di più imprese italiane quali la Feltrinelli, la Coop, Licosa e Promod
  • La Feltrinelli, come ogni anno donerà 10 mila euro in favore del Centro per la salute delle donne e la prevenzione delle mutilazioni dei genitali femminili. In più, per ogni libro acquistato l’8 marzo, saranno devoluti 20 centesimi.
  • Coop Adriatica sostiene Aidos devolvendo i fondi che prima venivano investiti per regalare le mimose alle clienti e alle dipendenti.
  • Promod devolverà a Aidos l’1% del ricavato delle vendite realizzate l’8 marzo nei suoi 78 negozi di abbigliamento.
  • Licosa per tutto il mese di marzo, riconoscerà un omaggio ai lettori  e devolverà all’8% del valore della spesa all’Aidos

Le iniziative per celebrare l’8 marzo, coinvolgeranno anche i centri ospedalieri, in molti dei quali sarà possibile usufruire di visite mediche specialistiche a favore delle donne.

  • Presso le strutture del gruppo GVM Care & Research, l’8 marzo sarà possibile sottoporsi ad uno screening gratuito per prevenire l’osteoporosi.
  • Ecco le città e le cliniche che realizzeranno gli screening:

 
•  Torino – Clinica Santa Caterina da Siena
•  Lecco – Mangioni Hospital
•  Reggio Emilia – Salus Hospital
•  Ravenna – Ravenna Medical Center
•  Bari – Anthea Hospital
•  Taranto – D’amore Hospital
•  Lecce – Città di Lecce Hospital
•  Palermo – Cosentino Hospital
•  Forlì – Primus Medical Center (Poliambulatorio)
•  Conversano – Poliambulatorio Medicol

  • E’ preferibile contattare le strutture preventivamente o consultare il sito GVM

Leggete la seconda parte per leggere tutte le altre iniziative della salute dedicate alla festa della donna

Salute e benessere
SEGUICI