Sexaholics Anonimi, come combattere la dipendenza dal sesso

Notizia Notizia

Un pensiero fisso, sempre, che impedisce di vivere la pienezza dell'amore con altre persone, danneggiando le relazioni, ma uscire dal tunnel della sessodipendenza è possibile.

Svegliarsi al mattino e andare a dormire, in mezzo un pensiero solo: il sesso. La vita di chi ha una dipendenza dal sesso è così, scandita da masturbazione e rapporti sessuali, ma anche solo da pensieri. Ce lo ha spiegato molto bene anche Steve McQueen in Shame e Francesco, sessodipendente, che ci ha raccontato la sua storia.

Ma uscirne e riconquistare un rapporto sano con un gesto d'amore e passione, è possibile. Una delle soluzioni è Sexaholics Anonimi.

Cos'è Sexaholics Anonimi

Sexaholics Anonimi – noto in precedenza come Sessodipendenti Anonimi – è una fratellanza di uomini e donne che condividono esperienza, forza e speranza al fine di superare il proprio problema comune ed aiutare altri a recuperarsi.

Sexaholics Anonimi è un programma di recupero basato sui principi di Alcolisti Anonimi. Nel 1979 l'organizzazione primaria ha dato il suo permesso per utilizzare i Dodici Passi e le Dodici Tradizioni per il suo programma di raggiungimento della sobrietà sessuale.

Le prime riunioni di Sexaholics Anonimi in Italia si sono tenute negli anni Novanta. A frequentarle erano perlopiù stranieri: per questo le riunioni erano in inglese. Nel 2017 alcuni sexaholics hanno dato vita a riunioni settimanali via Skype in italiano: la prima si è tenuta il 7 febbraio 2017. Da quello sforzi si è anche scelto di animare un blog

Da questo primo nucleo di persone sono partite altre iniziative per portare il messaggio di esperienza, forza e speranza del recupero in SA: workshop Dodici Passi, vari incontri di Pubblica Informazione, contatti con terapeuti, ministri di culto di varie confessioni religiose. Ad oggi - febbraio 219 - ci sono riunioni stabili a Milano, Perugia e Como e un servizio di accoglienza a Roma.

Come funziona Sexaholics Anonimi

Per partecipare l'unico requisito è il desiderio di smettere di alimentare la lussuria e diventare sessualmente sobri. Ciò significa che per chi è sposato, il sesso va praticato solo con il coniuge, non con se stessi o altre persone. Per chi non è sposato, sobrietà sessuale significa libertà da qualsiasi tipo di attività sessuale. Inoltre, per tutti, la sobrietà sessuale comprende anche la vittoria graduale sulla lussuria.

La partecipazione ai gruppi SA è completamente gratuita: ci si finanzia attraverso i contributi volontari dei membri. Non si tratta di una setta, confessione, partito, organizzazione o istituzione. Lo scopo primario è rimanere sobri e aiutare altri a raggiungere la sobrietà sessuale.

sessodipendenti

Foto: Marina Pokupcic © 123RF.com

I segnali da non sottovalutare

Ci sono delle spie da non sottovalutare. Ad esempio si può avere la sensazione di essere "controllati" dal sesso e dagli stimoli sessuali, o di usare il sesso come mezzo di evasione e di fuga dall'ansia. Può esserci anche una compulsività maggiore nella ricerca di sesso, di partner sempre diversi, che può anche interferire nella relazione con il coniuge.

Un sexaholic può aver bisogno di immagini o ricordi durante un rapporto sessuale con un'altra persona per raggiungere il godimento. Può arrivare a trascurare tutto, anche se stesso e la propria vita lavorativa. In extremis, si può anche arrivare a infrangere la legge per un'infrazione o violazione della legge legata al sesso.

Se ti riconosci in due o più di questi segnali, prova a contattare Sexaholics Anonimi.

Sul Libro Bianco di Sexaholics Anonimi si legge: "Noi abbiamo una soluzione. Non pretendiamo che sia per tutti, ma per noi funziona. Se tu ti identifichi con noi e pensi di poter condividere il nostro problema, noi saremmo contenti di condividere la nostra soluzione con te".

La storia di Francesco

Francesco, 55 anni, dopo una vita passata a dipendere dal sesso, grazie a Sexaholics Anonimi, sente di aver trovato una nuova dimensione di vita, fatta di sobrietà ma anche di momenti in cui il sesso si rivela per quello che è davvero: un dono. 

Foto apertura: David Kashakhi © 123RF.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI